La procedura Enac per la valutazione ostacoli per riconfigurazione stazioni radio base esistenti

  • Comune:
  • Provincia:
  • Codice ISTAT:
  • Abitanti:
  • Superficie:
  • Densità:
  • Altitudine:
  • Sindaco:
  • Sito web:
L’Enac, l’Ente nazionale per l’aviazione civile ha inviato all’Anci una nota che specifica la procedura da seguire relativamente alla valutazione degli ostacoli in caso di riconfigurazione di stazioni radio base da parte degli operatori di telefonia mobile. In particolare, si evidenzia come, qualora tali interventi non alterino l’ingombro geometrico dei tralici e/o manufatti esistenti dove sono ubicati gli impianti, l’operatore non dovrà inoltrare nuova istanza all’Enac, bensì notificare all’Ente locale i seguenti documenti: – un’asseverazione, redatta da tecnico abilitato e iscritto all’Albo, attestante che l’impianto è stato realizzato su struttura preesistente già valutata da Enac; – copia della precedente autorizzazione rilasciata da Enac. Si rimanda alla nota Enac per maggiori dettagli tecnici.
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

COMMENTS