Pulizia straordinaria scuole: decreto Miur e indicazioni operative

  • Comune:
  • Provincia:
  • Codice ISTAT:
  • Abitanti:
  • Superficie:
  • Densità:
  • Altitudine:
  • Sindaco:
  • Sito web:
Con Decreto del Ministero dell’Istruzione n. 186 del 26 marzo, sono stati stabiliti i criteri e i parametri per assegnare, alle istituzioni scolastiche del Sistema Nazionale d’Istruzione, comprese le scuole paritarie, le risorse pari a 43,5 milioni di euro per la pulizia straordinaria degli ambienti scolastici, al fine di  fronteggiare  e limitare la  diffusione del COVID 19, come previsto dall’art. 77 del decreto legge n. 18/2020 (cd. Cura Italia).  Il  riparto è stato effettuato sulla base di criteri e parametri  in base alla  tipologia dell’istituzione scolastica, della consistenza numerica degli alunni e del personale scolastico,  secondo i parametri unitari (in euro), riportati nelle tabelle allegate al decreto medesimo. Per quanto riguarda le scuole paritarie si è tenuto conto  della sola consistenza numerica degli alunni. In ogni caso è  assicurato un finanziamento pari alla soglia minima di 500 euro per ciascuna istituzione scolastica.  Le  risorse, finalizzate  a  dotare  le  scuole  dei  dispositivi di  protezione e di igiene personale e per  sanificare gli ambienti  scolastici,  saranno  assegnate direttamente  alle scuole. Per le scuole paritarie,  gestite  dai Comuni, come  da indicazione del  Ministero,  gli  Uffici periferici del Ministero provvederanno ad assegnare  le  risorse secondo  le  procedure previste  dalla normativa  vigente, ovvero  direttamente  ai Comuni (attraverso le stesse modalità con le quali sono  assegnati  i contributi  della legge 62/2000.  Il Ministero dell’Istruzione ha fornito con la nota prot. n. 563 del 26 marzo 2020, le indicazioni operative per lo svolgimento degli interventi di pulizia straordinaria degli ambienti scolastici.

In allegato:

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

COMMENTS